Cellini Caffè » Le ricette tradizionali http://www.cellinicaffe.it La vita. La passione Mon, 30 Sep 2013 10:11:19 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.5.1 Corretto http://www.cellinicaffe.it/it/content/corretto/ http://www.cellinicaffe.it/it/content/corretto/#comments Wed, 19 Nov 2008 16:52:35 +0000 celliniweb Quel qualcosa in più dopo il pasto per veri intenditori! ...

]]> Quel qualcosa in più dopo il pasto per veri intenditori! …

L’espresso “corretto” viene preparato come un normale espresso, con ca. 7 g di caffè macinato e 30 ml di acqua. Unica differenza: nell’espresso viene versato un goccio di grappa, brandy, sambuca o altro liquore preferito.
Una specialità tipica di Livorno: versare in un bicchiere da punch 2/3 di rum e 1/3 di cognac, aggiungere zucchero e un po’ di buccia di limone grattugiata. Riscaldare con il vapore ed aggiungere una tazzina di espresso.

]]> http://www.cellinicaffe.it/it/content/corretto/feed/ 0
Caffè alla crema di nocciola http://www.cellinicaffe.it/it/content/caffe-alla-crema-di-nocciola/ http://www.cellinicaffe.it/it/content/caffe-alla-crema-di-nocciola/#comments Wed, 19 Nov 2008 16:52:06 +0000 celliniweb Sul fondo di un bicchierino di vetro spalmare ...

]]> Sul fondo di un bicchierino di vetro spalmare …

 uno o due cucchiaini di crema di nocciole. Erogare il caffè espresso e guarnire con panna montata e ricami di crema di nocciole o scaglie di cioccolato fondente.

]]> http://www.cellinicaffe.it/it/content/caffe-alla-crema-di-nocciola/feed/ 0
Latte macchiato http://www.cellinicaffe.it/it/content/latte-macchiato/ http://www.cellinicaffe.it/it/content/latte-macchiato/#comments Wed, 19 Nov 2008 16:51:30 +0000 celliniweb Versare il latte montato in un bicchiere di vetro fino a circa 1 cm dal bordo superiore ed aggiungere un caffè espresso.

]]> Versare il latte montato in un bicchiere di vetro fino a circa 1 cm dal bordo superiore ed aggiungere un caffè espresso.

Se di gradimento spolverare con cacao in polvere. 

 

]]> http://www.cellinicaffe.it/it/content/latte-macchiato/feed/ 0
Cappuccino http://www.cellinicaffe.it/it/content/cappuccino/ http://www.cellinicaffe.it/it/content/cappuccino/#comments Wed, 19 Nov 2008 16:50:57 +0000 celliniweb Versare latte fresco (possibilmente freddo da frigo) in una brocca di acciaio inox, con il fondo bombato e con una capacità minima di 0,500 lt.

]]>
Versare latte fresco (possibilmente freddo da frigo) in una brocca di acciaio inox, con il fondo bombato e con una capacità minima di 0,500 lt.

Riempirla per circa la metà. Erogare vapore introducendo il beccuccio appena sotto la superficie del latte e, mantenendo la mano ferma, seguire la formazione della crema di latte ed abbassare lentamente la brocca mantenendo il beccuccio erogatore immerso nel latte sempre appena sotto la superficie (tempo occorrente tra i 12 e i 15 secondi). È molto importante che il latte arrivi ad essere caldo ma non bollente. Appoggiare la brocca su una superficie piana e farla ruotare per consentire al latte di mescolarsi alla crema. Versare il latte così ottenuto in una tazza da cappuccino riempita precedentemente con un caffè espresso. Se di gradimento spolverare con cacao o cannella in polvere.
N.B: Se NON si vuole ottenere la crema, immergere il beccuccio sino a toccare il fondo della brocca.

]]>
http://www.cellinicaffe.it/it/content/cappuccino/feed/ 0
L’espresso perfetto http://www.cellinicaffe.it/it/content/lespresso-perfetto/ http://www.cellinicaffe.it/it/content/lespresso-perfetto/#comments Wed, 19 Nov 2008 16:47:45 +0000 celliniweb Vivace, stimolante e pieno di temperamento: l'espresso rappresenta il senso italiano della vita e il piacere del gusto. Ma cosa rende il "nero ristretto" un vero espresso originale italiano? Tutto ciò di cui avete bisogno sono le 5 M: le "regole d'oro" in base alle quali potrete assaporare il piacere dell'espresso, a casa come al bar. Il nostro tecnico e barman Giovanni Coialbu, che lavora nel laboratorio qualità dello stabilimento Cellini di Genova, Vi dà alcuni consigli.

]]>
Vivace, stimolante e pieno di temperamento: l’espresso rappresenta il senso italiano della vita e il piacere del gusto. Ma cosa rende il "nero ristretto" un vero espresso originale italiano? Tutto ciò di cui avete bisogno sono le 5 M: le "regole d’oro" in base alle quali potrete assaporare il piacere dell’espresso, a casa come al bar. Il nostro tecnico e barman Giovanni Coialbu, che lavora nel laboratorio qualità dello stabilimento Cellini di Genova, Vi dà alcuni consigli.

La miscela.
Una delle caratteristiche qualitative dell’espresso è il rapporto armonico tra acido e amaro. Ad un espresso perfetto appartengono però anche un aroma pieno e un corpo ricco. Per ottenere tutto questo non è sufficiente un’unica origine di caffè, occorre una miscela di diverse origini. Fini Arabica, coltivati esclusivamente in altura e di altissima qualità e pregiati Robusta, per arricchire la rotondità ed il corpo del caffè. Tutte le nostre miscele hanno una percentuale particolarmente elevata di Arabica e si distinguono per un aroma delicato e un ridotto contenuto di caffeina.

La macinatura.
La macinatura è un fattore essenziale per il gusto perfetto dell’espresso. Questo processo esalta il contenuto dei chicchi di caffè, così che l’aroma, a contatto con l’acqua calda, si liberi e si sviluppi pienamente.
Per la macchina per espresso è necessario scegliere un grado di macinatura tra il fine e il medio. Per una tazza con ca. 30 ml di espresso servono ca. 7 g di caffè (50 chicchi).
La mano.
D’importanza determinante risulta essere anche la professionalità del barista. La sua capacità di conoscere il prodotto caffè esalta la qualità dell’espresso. Egli è direttamente coinvolto in tutti gli elementi analizzati fin ora.
La macchina.
La macchina per espresso è l’altro elemento essenziale per la preparazione del caffè espresso. Deve riscaldare l’acqua sino ad una temperatura tra 88 e 92°C e disporre di una pressione di estrazione di 8-10 bar, per poter liberare pienamente i componenti più fini di aroma e gusto. In questo modo si può sviluppare correttamente "la crema". La crema deve avere una colorazione bruna, persistente e consistente.
La manutenzione.
La macchina espresso deve essere tenuta costantemente "sotto controllo", al fine di mantenerla sempre in perfetta efficienza.
Giornalmente devono essere controllati filtri, porta filtri, doccette e guarnizioni sottocoppa. Le doccette devono essere pulite utilizzando il "filtro cieco" ed un apposito detergente per macchine espresso. E’ buona norma riporre i filtri ed i porta filtri in un bagno d’acqua per tutta la notte.
Settimanalmente o come consigliato dal tecnico installatore, è necessario rigenerare le resine del depuratore. Tale funzione avviene in maniera automatica, ad una data ora di un giorno stabilito della settimana.
Mensilmente bisogna verificare il grado di usura di filtri, guarnizioni e doccette.
Annualmente è necessario revisionare le parti meccaniche soggette ad usura, mediante l’intervento di personale qualificato.
La corretta manutenzione della macchina da caffè permette di offrire un prodotto sempre perfetto. Molto spesso le alterazioni di gusto del caffè possono dipendere da incrostazioni formatesi nei filtri, nei portafiltri e nelle doccette.
Il macinadosatore deve essere mantenuto in condizioni di perfetta efficienza. Settimanalmente deve essere accuratamente lavata ed asciugata la campana ed il dosatore deve essere liberato dalle sostanze grasse con un pennello a setole dure.
Mensilmente devono essere controllati sia il grado di usura delle macine sia la esatta grammatura erogata dal dosatore.

 

]]>
http://www.cellinicaffe.it/it/content/lespresso-perfetto/feed/ 0